kryletture

Commenti

Per non dimenticare

Nel 2011 sono passato per lavoro , da Damasco in Siria , e poi in macchina fino ad Aleppo. Qui non si stava male , la sera potevo passeggiare da solo per le vie della città , ad ammirare i negozi locali, e andare al ristorante. Un pomeriggio molto caldo, sono stato invitato in una festa privata in un ristorante di lusso; in un tavolo a bordo piscina. Ero sorpreso dal fatto che molti uomini e donne, erano vestiti con abiti tradizionali, coperti fino agli occhi, e in piscina delle donne facevano il bagno in costumi europei.
Mi chiedevo che fine avesse fatto il dittatore Assad, perché non si sentiva la sua presenza. Solo negli uffici e nei bar si poteva ammirare la sua grande foto appesa ai muri.

Continua

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *